italianoenglish
 

Premessa

Non sappiamo molto di Gaetano Biondelli, piacentino.

Questo suo componimento poetico in 290 esametri latini Ŕ un excursus mitologico - metaforico. Testimonia dell'esistenza del tressette fin dal 1722. Ricorda le accuse di tre carte uguali e della napoletana. L'intestazione "a quattro" ci fa credere che fossero presenti varianti a tre giocatori e forse anche a due e a cinque.

Il Biondelli Ŕ citato dal Lensi, n. 13., e da Rodolfo Venier nel suo saggio sui tarocchi del Boiardo <http://www.tarock.info/renier.htm>

 

Tutti i diritti Riservati - CP 123,  48012 Bagnacavallo - info@tretre.it
Cookie Policy

Powered by   InteRa srl