italianoenglish
 

Leggi le regole e le varianti,

consulta l'Enciclopedia e il Glossario

Leggi i Regolamenti di TRETRE

GIOCA on line con noi !

SCOPA o scopetta

Natura: Gioco numerale. Conosce moltissime varianti.
Origine: sconosciuta. Documentata all'inizio del XVIII secolo. Invitiamo gli iscritti a pubblicare le notizie in loro possesso.
Diffusione: tutta Italia, zone limitrofe ed aree d'emigrazione. Invitiamo gli iscritti a pubblicare notizie su come la Scopa é presente e giocata nella loro città.
Mazzo di quaranta carte.
Numero giocatori: due o quattro divisi in due coppie dirimpettaie.
Distribuzione: il primo mazziere è scelto con modalità localmente differenziate, talvolta a chi alza la carta più alta, talvolta a chi riceve il primo asso in una distribuzione preventiva al gioco, eccetera. Il mazziere successivo è il giocatore a destra al mazziere precedente. Il mazziere distribuisce tre alla volta tre carte a testa e colloca quattro carte scoperte al centro del tavolo. Infine ripone il resto del mazzo coperto accanto a sé.
Una volta giocate le tre carte distribuite ai giocatori, il mazziere provvede a distribuirne altre tre a testa, che saranno giocate con le stesse modalità delle precedenti, fino all’esaurimento del mazzo.
Numerazione delle carte: Il Re vale 10, il Cavallo 9, il Fante 8, il Sette 7, il Sei 6, il Cinque 5, il Quattro 4, il Tre 3, il Due 2, l’Asso 1.
Dinamica: E’ di mano il primo giocatore a destra del mazziere, cui seguono in senso antiorario gli altri giocatori ad oltranza fino all’esaurimento delle carte in mano, delle distribuzioni e del mazzo. Ogni giocatore al proprio turno cala una carta qualsiasi di sua scelta.
Presa: La presa è obbligatoria. Ogni carta calata prende la carta sul tavolo corrispondente: Sette con Sette, Cavallo con Cavallo, eccetera. Il prendente ripone la carta calata e quella presa tra le carte coperte da lui incassate. Nel caso vi fossero sul tavolo due carte corrispondenti, il prendente può scegliere quale incassare. Se non esiste una carta corrispondente, il giocatore può incassare le eventuali carte del tavolo la cui somma dia il numero della carta giocata. Nel caso vi fossero sul tavolo più combinazioni, il giocante incassare la combinazione di sua scelta. La presa viene raccolta e custodita coperta davanti al giocatore che l’ha effettuata. Se non vi sono sul tavolo possibilità di presa, la carta giocata resta calata sul tavolo e diviene oggetto di presa. Nel caso che un giocatore prenda tutte le carte presenti su tavolo, fa scopa e costringe il giocatore del turno successivo a calare una carta sul tavolo vuoto anche in caso di interposta nuova distribuzione di tre carte. Le carte autrici di scopa vengono tenute scoperta tra le carte coperte incassate. Esaurito il mazzo ed esaurite le carte in possesso dei giocatori, chi ha incassato l’ultima presa incassa anche le carte eventualmente rimaste sul tavolo anche se calate da giocatori di turno successivo al suo.
Punteggio: A fine smazzata si procede al computo delle carte incassate per attribuire i quattro punti ‘di mazzo’ secondo i criteri seguenti:
Mazzo: l’incasso di almeno 21 carte vale 1 punto. Il punto non viene assegnato nel caso di incasso di venti carte a partito.
Denari (Quadri se il mazzo ha semi francesi). L’incasso di almeno sei carte del seme di Denari vale un punto. Il punto non viene assegnato nel caso di incasso di cinque carte a partito.
Settebello: Il Sette di Denari (o di Quadri) vale 1punto.
Primiera: la vittoria di primiera vale un punto. Per definirla, viene conteggiata la carta migliore incassata per ogni seme. l Sette valgono 21 punti, i Sei 18 punti, gli Assi 16 punti,  i Cinque 15 punti, i Quattro 14 punti, i Tre 13 punti,  i Due 12 punti. Le figure 10 punti. Il punto della primiera viene assegnato a chi totalizza il punteggio maggiore, che in genere è superiore ai 78 punti. Il punto della primiera non viene assegnato nel caso di pareggio (es.: 2 Sette e 2 Sei per parte).
Scopa: ogni scopa vale 1 punto.
Partita: A seconda delle zone e degli accordi tra giocatori, vince il partito che totalizza per primo 11 punti, oppure 16 punti, o anche 21 punti. In caso di parità, si gioca una ulteriore mano di spareggio. Varianti: Scopa col Re Bello, Scopa d’Asso, Sbarazzino.
Varianti di punteggio: sono numerosissime e localmente variegate. Le denari sono premiate in modo vario. I bolognesi premiano d'un punto l'incasso del Re di denari (detto Rebello). In meridione giocano una variante, detta Scopa con la napoletana, che premia l'incasso della napoletana (Asso, Due e Tre) di denari, talvolta caudata, premiando cioè d'un punto le carte di denari in successione (Quattro, Cinque, Sei, eccetera) incassate. Nei giochi di Belladonna siciliana premiano d'un punto ciascuno l'incasso Sette, Fante, Cavallo e Re di denari, mentre l'incasso dei quattro Sette vale due punti. Eccetera.
Varianti di gioco: anch'esse numerose, sono spesso orientate a premiare determinate combinazioni di carte accusate o incassate. I più noti sono la Cirulla, la Cicera, la Scopa d'Asso, lo Sbarazzino, eccetera.

Link: www.pagat.com/fishing/scopone.html

Scopone e scopone scientifico

Sette di coppe

Natura: Gioco numerale
Origine: Variante primaria della scopa.
Diffusione: Tutto il territorio nazionale. Canton Ticino e America del Sud. Invitiamo gli associati a pubblicare notizie su come lo Scopone é presente e giocata nella loro città.
Mazzo di quaranta carte
Numero giocatori
: quattro divisi in due coppie dirimpettaie.
Distribuzione
. Il primo mazziere è scelto con le stesse modalità locali descritte nella scopa. Il mazziere successivo è il giocatore a destra del mazziere precedente. Il mazziere distribuisce, con modalità concordate, nove carte ad ogni giocatore, e ne pone quattro scoperte sul tavolo, esaurendo il mazzo.
Dinamica. Cala la prima carta il giocatore a destra del mazziere, seguito in senso antiorario da ogni altro giocatore. Le calate seguono ad oltranza fino ad esaurimento delle carte. Chi fa l’ultima presa prende anche le carte eventualmente rimaste sul tavolo.
Punteggio: vedi Scopa
Partita la vittoria varia localmente spesso è a 11, 16, 21 punti.
Scopone scientifico. Variante diffusissima che prevede la distribuzione di dieci carte ad ogni giocatore.


Link: www.pagat.com/fishing/scopone.html

Tutti i diritti Riservati - CP 123,  48012 Bagnacavallo - info@tretre.it
Cookie Policy

Powered by   InteRa srl